India

DOCUMENTI E FORMALITA’ DOGANALI

Passaporto originale con validità residua di almeno 6 mesi e almeno 2 pagine libere consecutive e il visto consolare. Documenti necessari per l’ottenimento del visto: passaporto originale, 2 foto-tessera recenti a colori, modulo consolare debitamente compilato. La documentazione deve essere fornita almeno 30 giorni prima della partenza.

LINGUA

In India non esiste una lingua nazionale, ma diverse lingue ufficiali: l’hindi è la lingua ufficiale del governo e quella più parlata; esistono però altre 21 lingue ufficiali e ben 1.652 dialetti. L’inglese è ampiamente utilizzato.

FUSO ORARIO

Lancette avanti di quattro ore e mezza ( 4,45 in Nepal). Un’ora in meno quando in Italia vige l’ora legale.

ELETTRICITÀ

Corrente a 220 volt e prese circolari a tre poli. Adattatore universale necessario e utilissimo.

TELEFONO

La ricezione dei telefoni cellulari è buona. Ci sono diversi operatori di servizi telefonici e si possono inoltre acquistare schede telefoniche un po’ ovunque. In caso di telefonate frequenti, si consiglia di acquistare una scheda con numero indiano. Per farlo si deve avere una copia del passaporto (pagina visto e dati anagrafici, alcuni negozi accreditati chiedono anche due fototessera).

CLIMA

Nel Nord, Rajasthan e Nepal il periodo consigliato va da ottobre ad aprile, il monsone è presente da luglio a settembre, anche se in alcune zone le piogge si trasformano spesso in acquazzoni di breve durata. Più a nord , verso il Nepal, la temperatura è inferiore di qualche grado. Nel Sud il periodo migliore va da ottobre a marzo: il caldo è moderato, con temperature massime di 28/30°C e minime attorno ai 22°C . A marzo le temperature iniziano a salire e possono arrivare a 38°C; il periodo del monsone, va da maggio a giugno per tornare in ottobre, anche se in forma più leggera.

DENARO E BANCHE

Si può cambiare negli aeroporti e negli hotel. Per riconvertire le rupie in euro sono indispensabili le ricevute di cambio. Gli euro vengono accettati, assieme alle carte di credito, nei principali negozi. Le rupie si possono ritirare anche dagli sportelli ATM ( bancomat) che si trovano nelle città principali.

TRASPORTI

Non è richiesta alcuna vaccinazione obbligatoria. Consigliamo di munirsi di disinfettanti intestinali e medicine che possano tornare utili in caso di sbalzi tra il caldo dell’esterno e l’aria condizionata. È bene evitare cibi crudi e non bere acqua corrente. Importante avere un repellente contro le zanzare.

FOTO E VIDEO

Nelle zone monumentali viene normalmente richiesto il pagamento di un biglietto, generalmente di poche rupie, per foto e riprese. Sensibilità e rispetto sono raccomandati nel riprendere le persone, a cui è consigliabile chiedere sempre il permesso.

MANCE

Dare la mancia è un’abitudine diffusa ed apprezzata. Si consiglia di munirsi di monete e banconote di piccolo taglio per i piccoli servizi e le mance. Per i tour di gruppo si suggerisce un importo di 40 € a persona da consegnare in loco alla guida che vi accompagna, che penserà a distribuirle equamente tra il personale.

VIAGGIO ALL’ESTERO DI MINORI

La normativa sui viaggi all’estero dei minori varia in funzione delle disposizioni nazionali. Si consiglia di assumere informazioni aggiornate presso le ambasciate o i Consolati del Paese accreditati in Italia, presso la propria questura; per i figli minori di genitori che viaggiano separatamente o separati legalmente o divorziati, si consiglia di contattare le autorità competenti per la verifica della documentazione specifica richiesta. Dal 26.06.2012 tutti i minori potranno viaggiare in Europa e all’estero soltanto con un documento di viaggio individuale. Ne consegue che da quella data non sono più valide tutte le iscrizioni dei minori sul passaporto dei genitori. Al contempo i passaporti dei genitori con iscrizioni di figli minori rimangono validi per il solo titolare fino alla naturale scadenza.