Nuove Zelanda

DOCUMENTI E FORMALITA’ DOGANALI

Per l’ingresso nel paese è necessario il passaporto in corso di validità, e con validità residua di almeno tre mesi dalla data di rientro prevista. Non è necessario alcun visto per soggiorni inferiori a 3 mesi, né sono richieste vaccinazioni. E’ proibito introdurre nel paese cibo, semi e piante.

FUSO ORARIO

Rispetto all’Italia, la Nuova Zelanda si trova a +12 ore. Quando in Italia invece è estate e vige l’ora legale la differenza scende a +11 ore.

CLIMA

Il paese si trova nell’emisfero australe. Le stagioni sono quindi invertite rispetto alle nostre. Da dicembre a febbraio è estate: l’estate neozelandese si attesta intorno a temperature medie di 18°/25° al nord e di 17°/28° al sud. Il tempo in questo periodo è piuttosto stabile. L’inverno va da giugno ad agosto e tende ad essere piuttosto freddo particolarmente nell’Isola del Sud. Le medie in questo periodo si attestano intorno ai 6°/17° al nord e 0°/12° al sud. Non c’è un particolare momento in cui le piogge siano più frequenti che in altri periodi dell’anno. D’inverno sono frequenti le nevicate nell’Isola del Sud e nel centro dell’Isola del Nord.

VALUTA

La valuta è il dollaro Neozelandese (NZD). Il mezzo di pagamento più diffuso è la carta di credito, fondamentale quando vengono richiesti depositi cauzionali a garanzia degli extra per quanto riguarda i soggiorni alberghieri oppure noleggi auto o camper.

LINGUA

La lingua ufficiale in Nuova Zelanda è l’Inglese parlato con cadenze, termini e strutture grammaticali leggermente diverse all’Inglese parlato negli USA e/o in Inghilterra. In alcune località si parla il Maori

CORRENTE ELETTRICA

La corrente elettrica è di 230/240 Volt. Negli hotel la maggior parte delle prese è a 3 punte lamellari. È comunque consigliabile munirsi di adattatori prima della partenza anche se si possono trovare in commercio in loco in tutte le città più importanti e/o aeroporti.

VIAGGIO ALL’ESTERO DI MINORI

La normativa sui viaggi all’estero dei minori varia in funzione delle disposizioni nazionali. Si consiglia di assumere informazioni aggiornate presso le ambasciate o i Consolati del Paese accreditati in Italia, presso la propria questura; per i figli minori di genitori che viaggiano separatamente o separati legalmente o divorziati, si consiglia di contattare le autorità competenti per la verifica della documentazione specificarichiesta.
Dal 26.06.2012 tutti i minori potranno viaggiare in Europa e all’estero soltanto con un documento di viaggio individuale. Ne consegue che da quella data non sono più valide tutte le iscrizioni dei minori sul passaporto dei genitori. Al contempo i passaporti dei genitori con iscrizioni di figli minori rimangono validi per il solo titolare fino alla naturale scadenza.